I Picked Up A Celebrity On The Street

53890493b9df49c69d6f7b7dc36b8e38.png

Scheda

Titolo : Naneun gileseo yeoneineul juwotda, I picked up a star on the road, I picked up a                                celebrity on the street

Genere : Commedia romantica, Commedia, Thriller

Anno : 2018

Paese : Corea del Sud

Stagioni : 1

Episodi : 10

Durata : 1 ora circa

Cast

1f031bb92c144a0280b77c82c6fe4771_edited.

Lee Yeon Seo : Kim Ga Eun

356b465bcf70b467665daea78da4815e--artist

Kang Joon Hyuk : Sung Hoon

BxOO5m_edited.jpg

Hwang Nam Goo : Kim Jong Hoon

Trama

Kang Joon Hyuk è una celebrità internazionale adorata da milioni di fan. Lee Yeon Seo è una giovane donna con un contratto a progetto che spera possa diventare presto un'assunzione a tempo indeterminato. Un giorno Joon Hyuk si reca presso l'azienda dove lavora la ragazza per rinnovare il contratto che lo vede come volto di un marchio di caffè ma al momento della firma il ragazzo fugge scontrandosi proprio con Yeon Seo che inutilmente cerca di fermarlo consapevole che da quella firma dipenda il suo futuro lavorativo. Il rinnovo salta e la ragazza viene licenziata perchè il suo capo dipartimento pur di salvare il posto scarica su di lei tutte le responsabilità. Quella sera a cena il capo cerca di giustificarsi con la ragazza e questo non fa altro che accrescere la rabbia e il risentimento di Yeon Seo nei suoi confronti. Ubriaca e delusa quando la ragazza nel retro del locale vede una figura maschile di spalle, convinta sia il suo capo, mette in atto la sua vendetta e gli lancia una scarpa dietro la testa colpendolo in pieno. Quando l'uomo cade a terra Yeon Seo realizza di aver colpito la persona sbagliata: Joon Hyuk. Il ragazzo non reagisce quindi la giovane, convinta di averlo ucciso  e in preda al panico, se lo carica sulle spalle e decide di portarlo a casa sua per poter capire con calma cosa fare e come sbarazzarsi del corpo. Joon Hyuk, però, si risveglia.

Recensione

Questo drama parte in maniera decisamente anomala, ci si trova davanti una sigla a tratti inquietante, tutta in bianco e nero con l'utilizzo del solo colore rosso per enfatizzare alcuni oggetti, sembra quasi l'inizio di un film horror. In realtà tutto questo non è altro che il preludio ad una storia completamente assurda e paradossale, nel senso positivo del termine. Penso sia la prima volta che, vedendo un drama, mi sono ritrovata a ridere di gusto dalla prima all'ultima puntata e questo perchè hanno mantenuto alto il livello di comicità delle situazioni durante tutte le puntate cosa piuttosto rara nelle commedie romantiche dove ad un certo punto la componente comica comincia ad essere meno presente per lasciare il passo a quella romantica. Lee Yeon Seo è una ragazza il cui unico sogno è quello di riuscire ad essere assunta a tempo indeterminato quindi lavora tanto e con impegno, per questa ragione quando viene licenziata, per un errore non suo,  decide di "vendicarsi" del suo capo lanciandogli una scarpa in testa. Da questo momento in poi tutta la vicenda assume dei tratti tragicomici. Yeon Seo colpisce Joon Hyuk e convinta di averlo ucciso (con una scarpa?) decide di portarlo a casa sua per capire come disfarsi del "corpo". Si vede questa ragazza piccola ed esile portare sulle spalle per tutta la città questo ragazzo che è il doppio di lei. Arrivata a casa, prima celebra una sorta di rito funebre e poi cerca su internet in che modo è possibile liberarsi di un cadavere. I primi episodi si aprono con scene piuttosto inquietanti: persone con coltelli in mano, stese in una fossa o con in mano delle pale. E' tutto paradossale ma decisamente comico. Yeon Seo è un personaggio assolutamente surreale perchè fa delle scelte totalmente insensate come quando, dopo che Joon Hyuk si è svegliato, decide di sequestrarlo per paura che lui possa denunciarla per aggressione senza rendersi conto che così facendo sta solo peggiorando la sua situazione perchè a quel punto si aggiunge il reato di sequestro di persona. Si sviluppa tra i due un rapporto insano in cui il sequestratore diventa vittima del sequestrato perché Yeon Seo si ritrova a dover soddisfare tutti i capricci di Joon Hyuk arrivando ad indebitarsi per potergli comprare i vestiti ed il cibo di lusso a cui il ragazzo è abituato.  La cosa divertente è che la situazione è tutta a favore del sequestrato: è Yeon Seo che si ritrova vittima di Joon Hyuk. Si crea tra i due ragazzi un rapporto strano di affetto e fiducia nonostante la situazione sia paradossale. Ad un certo punto della storia Joon Hyuk comincia a ricordare che la sera dell'incidente c'era qualcuno che stava cercando di fargli del male. Si entra così in una nuova fase della vicenda, più misteriosa, nella quale si cerca di capire chi potesse avercela con il ragazzo e perché. Joon Hyuk è un ragazzo che ha sofferto molto da bambino e questo lo ha portato ad essere molto freddo e diffidente. La convivenza forzata con Yeon Seo lo aiuterà a cambiare. Vedere come quella ragazza combatta ogni giorno per riuscire a sopravvivere e toccare con mano cosa voglia dire avere problemi economici, lo porterà a modificare l'atteggiamento da ragazzino viziato e a fare di tutto per aiutare la ragazza. Questa era la prima volta che vedevo Kim Ga Eun  recitare è mi è piaciuta tantissimo. Ho amato le sue espressioni facciali e l'ho trovata davvero molto comica e quindi convincente in questo ruolo. Sung Hoon, invece, lo conoscevo già e ogni volta riesce a convincermi e sorprendermi. Per me è una garanzia quindi se vedo un drama con lui protagonista lo guardo subito e ogni volta riesce a farmi innamorare sempre di più. La prima volta l'ho visto recitare in "My secret romance" e proprio di questo drama vengono mostrate alcune scene per far vedere Joon Hyuk in azione come attore. Questa citazione mi ha fatta impazzire. Mi piace il suo modo di recitare, la sua mimica facciale e lo trovo sempre molto credibile sia nelle scene comiche sia in quelle più intense. Riesce a trasmettere tanto e, diciamocelo, è anche un gran bel ragazzo il che non guasta mai. Hwang Nam Goo, il vicino di casa di lei, è un'altra figura assurda e surreale. Si trova, suo malgrado, coinvolto in questa situazione e nonostante tutto accetta di essere complice di Yeon Seo, tutto questo perchè è follemente innamorato della ragazza ma non è mai riuscito a dichiararsi. E' un personaggio molto tenero e carino tanto da portarti ad un certo punto quasi a sperare che sia lui a conquistare il cuore di Yeon Seo anche perchè c'è sempre stato per lei e l'ha aiutata e sostenuta in ogni momento. Il bello di questo drama è che si passa dalla prima metà in cui tutto è incentrato sulla storia del "sequestro", all'ultima che invece affronta la questione più importante: chi è che ce l'ha a tal punto con Joon Hyuk da mettere costantemente in pericolo la sua vita? La parte finale è molto avvincente e vieni preso dalla voglia di capire chi sia il colpevole di tutto. Questo drama è talmente divertente, piacevole e coinvolgente che ti dimentichi che comunque è una commedia romantica e che di romantico c'è ben poco. E' vero che nelle ultime puntate si inizia a sviluppare un pò il triangolo amoroso tra i personaggi ma in realtà non ci sono dei veri e propri approcci romantici. La cosa sorprendente, però, è che tutto questo non pesa, non ti manca e ve lo dice una persona che guarda le commedie romantiche perchè interessata principalmente alla parte romantica della storia. Eppure in questo caso era l'aspetto che mi interessava meno perchè ero più interessata a scoprire chi volesse far del male a Joon Hyuk e perchè. La cosa che mi è piaciuta di più è che ho riso dalla prima all'ultima puntata, ho finito di vedere questo drama con il sorriso stampato sulla faccia ed è una cosa che non capita sempre. Sono stata molto sorpresa dalla trama e dalla storia perchè non mi aspettavo assolutamente si sviluppasse in questo modo. E' bello perchè sei invogliato a vederlo, le puntate hanno un ritmo incalzante, si mantiene alto il livello di comicità per tutti gli episodi ma soprattutto è divertente ma non demenziale. Ho iniziato a vederlo aspettandomi una bella commedia romantica ed invece mi sono ritrovata davanti tutt'altro e questo "tutt'altro" l'ho amato follemente.

Commenti